Giuf e lo scambio di persona

La grande Guerra - Nei pressi di Gorizia

Un giorno Giuf si mise a parlare con uno sconosciuto che aveva incontrato per strada.
Camminando insieme a lui, gli parlava come se lo conoscesse da molto tempo o come se fosse stato un suo vecchio amico.

Quando stavano per separarsi e  andare per strade diverse, Giuf gli chiese il suo nome.
Lo sconosciuto, con meraviglia, disse:
- Non ti sembra strano che mi parli con tanta disinvoltura, come se fossimo quasi dei parenti, e neanche mi conosci?

Giufa, per giustificarsi,  disse:
- Scusami  se ho osato tanto, ma ho visto che hai il  turbante e il caftano uguale al mio e, allora ho pensato che tu fossi io!

Sommario Giuf

www.colapisci.it