Giufà e la marmitta

La Grande Guerra - Nei pressi di Gorizia

Un giorno, Giufà chiese in prestito una marmitta ad un vicino, perché aveva degli invitati.
All'indomani Giufà restituì la marmitta insieme ad una piccola pentola.

Il vicino, stupito, domandò:
- Perché mi dai, pure, una pentolina che non ti ho prestato?

Giufà, con fare misterioso, disse:
- La marmitta ha figliato!

Il vicino di casa, cercò di approfittare dell'occasione e si prese le due pentole.
Dopo qualche settimana, Giufà andò dal vicino per chiedere nuovamente la marmitta.
Il vicino gliela prestò e già pensava alla convenienza di ricevere indietro marmitta e pentola, come in precedenza.

Questa volta, però, Giufà non si fece vedere per molti giorni, tanto che il vicino decise di rifarsi dare la pentola:
- Giufà, dammi la marmitta! Ne ho bisogno subito!

Giufà, con molta calma rispose:
- Povera marmitta! Mi dispiace dirtelo, ma la tua pentola è morta! Ti ho voluto risparmiare un dolore!

Il vicino ribadì:
- Dimmi, Giufà, in che modo una marmitta può morire!

Giufà disse:
-
Nello stesso modo in cui può figliare!

 

Sommario Giufà

www.colapisci.it