Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per sceltaI ricordi di Colapesce: Fatti e leggende di mare

  Leggenda di mare

La figlia di Biancofiore

Capo Scaletta - 2005

In Sicilia,  una donna naviga con la propria figlia bruttissima, e con una sua bellissima nipote, che dovrÓ essere moglie del re.
Presa d'invidia, la donna   getta in mare la nipote, chiamata Caterina, la quale Ŕ presa dalla sirena,   che la conduce nel fondo del mare e mette a sua disposizione i tesori che vi sono raccolti.
A Caterina viene concesso di ritornare sulla superficie del mare solo quando non vi Ŕ chi possa vederla.

Suo fratello Gioacchino Ŕ disperato a cagione della sua perdita, e per consiglio delle fate va a chiamarla sulla riva del mare, ove dice:

Ah, Sirena di lu mari,
bellu piscÝ mi fa' fari,
com'anciulu canti e l'aceddi addurmisci,
mÓnnamÝ a mŔ suri, ca m'ubbidisci!

Stella di monte..Caterina ode la voce del fratello e chiede alla sirena che la lasci andare per pochi istanti accanto a lui.

VÝen tolta la catena con sette anelli alla quale Ŕ legata; ella pu˛ salire sul mare, abbraccia il fratello e nel congedarsi da lui scuote i capelli dai quali cadono pietre preziose, oro, argento e grano.

Ella ritorna presso la sirena, dalla quale giunge a farsi dire ci˛ che Ŕ necessario perchÚ sia liberata. Sette fratelli operai dovranno rompere i sette anelli della catena.

Essi vi riescono, Caterina ritorna sulla terra e sposa il re.

Stretto di Messina - Capo Scaletta 2003 - Alberto Biondi
Tratta da
Le sirene in Leggende del mare
Maria Savi-Lopez

Sommario Ricordi di Cola

www.colapisci.it