Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaI Ricordi di Colapesce: 100 e più Lune
Taormina

La chiara luna come bianca splende
Sulle tende che velano il mio letto !
In preda al dolore mi volto e non posso dormire,
Raccolgo le vesti e vado errando su e giù.

L'amore mio mi dice che è felice;
Oh! Dicesse che sta per ritornare !
Fuori in cortile esito; solitaria;
A chi mai potrò dire i miei tristi pensieri ?

Cogli occhi fissi nel vuoto rientro in camera -
Lacrime fitte mi bagnano il manto e la veste.

 

Anonimo
19 vecchi poemetti
Dinastia Dei Han (206 a.C - 220 d.C)

Sommario Ricordi di Cola

www.colapisci.it