www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaI ricordi di Colapesce: cento e più cuori

Non so...

Non so se è amor che hai,

o amor che fingi, quello

che mi dai.

Dammelo. Così mi basta.

Giacchè per tempo giovane,

non sono, che lo sia almeno

per errore.

Poco gli dei ci danno,

e il poco è falso.

Però, se ce lo danno,

sebbene falso,  l’offerta

è vera. Accetto.

Chiudo gli occhi: è sufficiente.

Cosa voglio di più?

 

 

F. Pessoa

Sommario Ricordi di Cola

www.colapisci.it