Alba

Le mummie di Savoca

Ho contato i giorni
Che hanno chiuso spazi
alla mia fantasia,
le ore passate a raccontare
favole inutili per me
e per gli altri.

Ho contato le notti
perdute dietro a fantasmi d’amore,
le sere sprecate per la nostalgia
di qualcuno che non era nessuno.
Mi sono accorto che l’alba
È il momento più straziante

Perché mi vedo inesistente.

 

Cola Angelismile

Sommario Ricerca

www.colapisci.it