Messina oggi

messina -Largo Callier

Messina oggi è puisia d'amuri
ma ci su sempri milli cosi i fari
e o primu cittadinu "BONSIGNURI"
sti ddu' palori ci l'haju a stampari.

Egregiu signor Sinnicu ccillenti,
Messina è sempri bedda, cunta e canta;
Pi Lei sta città e cchiù mpunenti...
Pi chistu lu saluta e sempri u vanta!

Ne i tirrimoti e mancu li cannuna
ci ponnu chi rinasci cchiù suvrana;
No nni fimmamu e ddamu muzzicuna...
E a tutti ci strazzamu la sultana.

Difènniri sapemu u nostru onuri
e ghiauta purtamu la bannera;
Amara a cu nni tocca li culuri
i sta città ch'è sempri na ciurera.

Pi chistu 'e missinisi ci haju a diri
mi stannu attenti e di non trascurari...
E si qualcunu n'a voli capiri,
ogni mancanza mi ci a fa pagari.

Vossignuria li vidi certi strati,
cu ffossa e sunnu mali ridduciuti,

troppu banchini mali cumminati
pi curpa i certi emeriti curnuti.

Dunqui, Messina oggi è cchiù eleganti,
puru si missinisi su scuntenti...
e su scuntenti si! Pi tanti e tanti;
Nta sta città s'avi a stari cchiù attenti.

 

Gianni Argurio

Madonna della Lettera - Campanile del Duomo di Messina

Sommario Ricerca

www.colapisci.it