La Fontana  Falconieri

La fontana fu progettata nel 1842 dall'architetto Carlo Falconieri e fu realizzata nel 1843 e posta in piazza Ottagona per la ricorrenza dell'anniversario dell'ambasciata della Madonna della Lettera.
Il basamento della fontana Ť ottagonale, per richiamare la forma della piazza in cui fu collocata.
Sul basamento, sempre a forma ottagonale, poggiano due gradoni e una grande vasca di marmo bianco. Attorno alla vasca vi sono altre quattro piccole vasche di raccolta, che facilitano la prese d'acqua.
Al centro della vasca una stele quadrangolare poggia su un basamento ottagonale decorato con festoni.
Sulla stele, ai lati, sono raffigurati in bassorilievo dei mostri con il volto umano.
In cima alla stele si trova un capitello corinzio, che sorregge una vasca ovale.
Dall'interno di quest'ultima si erige un modesto basamento, decorato con foglie d'acanto, e su cui poggia una piccola vasca con una specie di capitello formato da conchiglie, motivi a spirale e foglie.

Sui lati esterni della grande vasca alla base, su dei cubi, si trovano quattro mostri marini in ghisa, che sono stati aggiunti nel 1846.
I mostri hanno la testa di
uomo, delfino, grifone e leone e richiamano per l'aspetto i mostri marini della fontana di Orione el Montorsoli.
Dal 1908 e per quasi cinquanta anni la fontana rimase all'interno del Museo Civico.
Nel 1957 Ť stata posizionata in piazza BasicÚ, dove si trova tuttora.

Sommario Ricerca

www.colapisci.it