La Cattedrale di Messina
Monumenti funebri

Statua di Monsignor Angelo Paino, vescovo di Messina

La statua è opera di M. Lucerna e A. Indelicato

Monumento funerario dell'Arcivescovo Guidotto De Abbiate

Vicino all'abside destra si trova il monumento funereo dell'Arcivescovo De Abbiate,
opera di Goro di Gregorio (XIV sec.)

Lastra tombale dell'Arcivescovo Richard Palmer
Richard Palmer fu vescovo di Messina dal 1183 al 1195, anno della sua morte.
La lapide è la più antica del Duomo e rappresenta, in tre medaglioni, la Vergine Maria, Cristo in trono e l'effige del Vescovo. Lungo i bordi della lastra è riportata la data del 1195 e una iscrizione riferita alla vita del  Vescovo.

Momumento funebre dell'Arcivescovo Letterio D'Arrigo Ramondini

Raffigura il presule nell'atto di confortare e benedire i terremotati .
Mons. D'Arrigo Ramondini, vescovo della città dal 1898 al 1922, si impegnò molto
nella ricostruzione della cattedrale, dopo il terremoto del 1908,
e volle che fosse ricostruita dov'era e come era.
 

Monumento funebre dell'Arcivescovo Pietro Bellorado.

Il monumento, opera di Giovan Battista Mazzolo, è adornato da tre nicchie in cui sono
racchiuse le statue, in alto rilievo, della Speranza, della Carità e della fede.
Fino all'incendio avvenuto durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, sopra le tre nicchie vi era il sarcofago del prelato.
 

Monumento funebre dell'Arcivescovo Francesco Fasola

Il monumnento è in onice ed è opera della ArteMarmi Alberghina,
su progetto di C. Favaloro. Mons. Fasola fu vescovo dal 1963 al 1988

Monumento funebre del Cardinale Giuseppe Guarino
E' un busto del 1893 ad opera di Gregorio Zappalà. I due putti dello sfondo originariamente appartenevano al monumento funebre dell'Arcivescovo G. Retana

Monumento funebre dell'Arcivescovo Biagio Proto

E' un'opera del 1646.
Il sarcofago del prelato si appoggia su una base decorata con cariatidi e da stemmi.
Più in alto del sarcofago vi è una edicola con un busto raffigurante l'Arcivescovo

Monumento funebra dell'Arcivescovo Antonio La Lignamine

In testa al transetto di sinistra, si trova il monumento funebre dell'Arcivescovo Antonio La Lignamine, che viene chiamata anche Cappella del Sacramento.
L'opera rappresenta scene della passione ed è opera
di Antonello Gagini e Giovan Battista Mazzolo.

Monumento dei cinque Arcivescovi

Su un basamento di marmo scuro si elevano 5 piccoli archi trilobati a sesto acuto,
sostenuti da colonnine con capitelli differenti. L'opera risente, probabilmente,
del rifacimento di manufatti precedenti alla messa a dimora di cinque arcivesvovi.
Una lapide del 1726  in alto riporta il nome di 4 vecovi.

Monumento funebre del Cardinale Francesco di Paola Villadicani

E' un'opera del 1864, realizzata da Giuseppe Prinzi.

Monumento funebre dell'Arcivesvoso Luigi Natoli

E' un'opera dello scultore Giuseppe Prinzi.
Mons. Natoli, fu vescovo dal
1867 al 1875

.

La Cattedrale

Il Duomo Rifer. storici La Facciata Esterni

Foto

Viste del duomo Vista fronte Vista notte Particolari

I Portali

P. maggiore P. mag. - foto P. mag-Formelle P. sinistro
Portale di destra Porte laterali    

Le Navate

Navata centrale Navata  sinistra Navata  destra  

Absidi

Abside centrale Abside  sinistra Abside destra  

I mosaici

Abside centrale Abside di sinistra Abside di destra Arco di trionfo
Abside centrale      

Gli altari

Navata centrale Navata sinistra Navata destra  

Le cappelle

Apostolato sx Apostolato dx Battistero Altre Cappelle

I Pavimenti

Navata centrale Navata sinistra Navata destra  

I Soffitti

Navata centrale  Navata sinistra Navata destra  

Altri elementi

Il lampadario

Il baldacchino

Il Leggio L'organo
Il Pulpito I Confessionali Monum. funebri Sacrestia

 

Sommario Ricerca

www.colapisci.it