www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per sceltaCola e Sirena

Tra vortici ed ululati

Con il libeccio, il lamento di Scilla
sulle nuvole rimbalza,
latra e affronta l'infinito viaggio verso la morte.
Senza speranza agita  onde e passione.

Cariddi, grassa e traditrice,
sulla sponda opposta,
si raccorda con la luna e tramuta l'ingordigia
in viaggio dentro il mare.

E' plenilunio di tumultuosi gorghi
e dolorosi ululati.
Della mia solitudine
sono fonti di  vita e consolazione
 

Condannati all'immortalitÓ,
siamo creature maledette.
Odiamo il tempo.
Lo sfidiamo..

Ma, sento un canto lontano..
Quasi un inganno per il cuore..
E' dolce melodia.
Richiamo. Amore.

 

Cola 

Sommario Racconti

www.colapisci.it