Colapesce

Stretto di Messina

C’era una volta nelle acque del mare
Un giovane uomo che amava viaggiare
Solcare gli abissi scoprire fondali
Librarsi tra le alghe per poi ritornare
Il dì dunque venne - per sfida, per gioco
Di frangere il fondo e nuotare nel vuoto,
Discese tra i mostri nascosti nel mare
Li vide e conobbe, li volle affrontare
Fu un grande mistero, un’ardita scommessa
Una vana rincorsa, una folle promessa
Le lacrime perse negli occhi ribelli
La luce del sole per sempre alle spalle
C’era una volta nelle acque del mare
Un giovane re che amava sognare
Solcare gli abissi scoprire fondali
Osare coi mostri e mai più ritornare.

 

Maria Guglielmino

Gasoline
Rivista dell'
Associazione Culturale BOMBACARTA
(http://www.bombacarta.it)

Sommario Racconti

www.colapisci.it