www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessità o per scelta

Profondo blu del mare

Nello Stretto di Messina - Itala MArina

Diventa sempre più difficile allontanare da noi,
colonna mia, il giogo di questa oscurità
che lentamente ci avvolge
cadenzando il ritmo del buio eterno.
Rifugiati nell’unico antro di vita,
scoperto forse troppo tardi,
negli abissi dell’esistenza ci siamo incontrati e,
guidati da un destino subito sentito nostro,
abbiamo sacrificato sull’altare del mondo,
ormai troppo lontano,
le ultime lacrime asciugate
dalla rassegnazione.

Ora, l'eco dell'altro mondo è lontano
e il silenzio ci avvolge
nel sensuale scorrere delle correnti.
Abbracciaci oscurità,
è grande il nostro bisogno di quiete,
racchiudici nel tuo bozzolo
di seta lunare.
Donami, amore, la dolcezza della tua mano,
che tiene la mia.
Ci muteremo in crisalidi
dimenticati dal mondo
e rinasceremo profondo blu del mare.

Cola giapponese (Ru)

Morgana

Sommario Racconti

www.colapisci.it