www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per scelta

Nel cielo d'aprile

Nuvole di Pordenone

Bianchi cavallucci marini
aleggiano nell'aria ancora
umida di pianto.

Aggrappati ai tiepidi venti primaverili,
guizzano tra le onde
trasparenti del cielo.

Emergono esili
lambendo lo strascico grigio
del torbido mare in fuga.

Si colorano delle emozioni
dell'arcobaleno e si lasciano
cadere felici nel terso azzurro dei ricordi d'aprile.

Mutano in un eterno tuffo al cuore,
in sussulti nascosti
e ansie d'amore

 

Medea

 

www.colapisci.it