www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitą o per scelta

Nel silenzio


Streto di Messina

 

Non pił aria azzurra,
con cui sognare,
nell'Altro Mondo.
Non si lamenta,
a riva, il mare.

Non giunge pił il grecale
ad imbiancare le onde.

 

Luna e cielo,

rimasti senza respiro,

sono, ora, sussurri
perduti nel cuore.

Neanche ombre
vicino a me.

Spente le stelle, lassł.


Torna il silenzio

in questo abisso

blu e impietoso,
mi attraversa l'anima

e sprofonda nelle ossa.

Cariddi spalanca le fauci

e tutto divora

 

 

Cola

Sommario Racconti

www.colapisci.it