www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per scelta

Ombre blu

Capo Scaletta

Smarrito Ŕ  l'amore
nel silenzio amico della notte.
Solo lievi sussurri vagano
nelle stanze dell'assenza.

Irrequiete, le dita esplorano
gli orizzonti incerti e
i voli dei sogni si frangono
in profonditÓ oscure e abbandonate.

Gi¨, in questo colore antico e
abbracciati nel tormento,
nero ed anima si fondono,
generando ombre blu e fievoli bagliori.

Ombre blu,
naufraghe in sorrisi rubati al pianto,
ansie e frenesie di mani nelle mani,
che sussultano lungo i fianchi.

Ombre blu,
tenere luci dell'Altro Mondo,
compagne disperate dei venti di scirocco,
che attraversano il volto stanco.

Ombre blu degli occhi,
maree astrali e ripide fosse oceaniche,
sguardi  approdati in spiagge  assolate,
che cercano la passione nel dolore.

Ombre blu di un respiro,
prigioniere del tempo di questo mondo,
ali  ribelli della voglia d'amare,
che  trovano, in fondo al mare, il cuore.

Ombre blu dell'amore.

 

Cola

 

Sommario Racconti

www.colapisci.it