www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessità o per scelta

Dal profondo abisso

 

Ultimo sospiro d'amore,
sussurro di luce in fondo all'anima
e lunga attesa nell'abisso del cuore,
aggrappata a rinati aliti levantini,
riaffiori nelle joniche spume e approdi,
come dolce sorgente, sulle sponde amiche.

Tessendo le reti tra ricordi antichi,
fuggi, ancora, da me
per incontrare altre metà oscure.
Ma diverrò per te fiume di gioia
e tornerò a ridarti vita, 
dolce Aretusa respiro del mare.

 

Cola

Itala Marina di notte

www.colapisci.it