Poseidone

Figlio di Crono e di Rea, fratello di Zeus, dio del cielo, e di Ade dio degli inferi, è il dio del Mare. Sua sposa è Anfritite,una Nereide.
Poseidone (Nettuno per i romani) era la divinità che riuniva in sé la sacralità del mare e degli aspetti inspiegabili e spesso antitetici:

  • mobilità delle acque contrapposta alla stabilità della terra, ma se vi era un terremoto la causa era attribuita al tridente del dio del mare;

  • contrapposizione tra maschio e femmina, col ruolo di marito della terra o in forma di stalllone che possiede Demetra in forma di giumenta;

  • dominatore dell'isola Atlantide.

Nettuno, raffigurato a Piazza ArmerinaE' raffigurato barbuto e nudo (qualche volta con un mantello) e armato di tridente ed ha come attributo o un delfino o un tonno. 
Un indiscusso abitatore e re del mare.

Ma nella mitologia il primo cenno sulle possibilità di una immersione  subacquea si ha con Glauco.

 

 

Altre informazioni in
Divinità Greche-Romane e il mare

www.colapisci.it