Mostri marini nel Medio Evo

Nel Medio Evo non vi sono particolari testimonianze su attivitą subacquee dell'uomo, tranne la leggenda di Colapesce.

Gli unici riferimenti che gli scrittori dell'epoca (da Olao Magno a poeti oscuri del XII secolo fino al fiorentino Brunetto latini, XIII secolo) hanno tramandato si basano su testi e illustrazioni incentrate su mostri marini di ogni genere, come cani marini, draghi, serpenti, monaci pesci e piovre terrificanti.

www.colapisci.it