Augustus Siebe

Elmo Siebe

L'inventore tedesco Augustus Siebe, nel 1837, mentre viveva in Inghilterra, ebbe l'idea di sigillare l'elmo dei fratelli Deane  ad un abito di gomma a tenuta d'acqua e con valvola di scarico. L'abito, completamente stagno, era collegato ad una pompa pneumatica in superficie.

Praticamente si trattò della prima vera attrezzatura per l'immersione subacquea. 
L'elmo di rame è 
ancora in uso oggi. 
Nel suo necrologio Siebe è descritto come il padre dei sommozzatori.

Nel 1839, l'attrezzatura di Siebe venne usata dai palombari per il recupero della nave  da guerra britannica HMS Giorgio Reale, affondata a 20 m di profondità mentre era all'ancoraggio di Spithead nel 1783.

Durante questo recupero continuato fino al 1843 vengono riferiti, nei rapporti giornalieri, il patimento da parte di palombari di reumatismi e raffreddori e per la prima volta si fa cenno ad una malattia da decompressione. Viene anche annotata la tecnica dell'immersione di palombari che lavorano in coppia.

www.colapisci.it