Paul Bert

Dovevano essere due medici inglesi, Paul Bert e John B. S. Haldane, a individuare il nemico del cassonista e del palombaro nell'azoto disciolto nel sangue e assorbito dal tessuti.
Nel 1878 il francese Paul Bert, dopo aver intuito di mettere in relazione le osservazione di  Boyle su una vipera sottoposta a pressione i sintomi denunciati dai cassonisti nel XIX secolo,  pubblica La Pression Barometrique, un lavoro di 1000 pagine che contiene i suoi studi sulla fisiologia dei cambi della pressione barometrica.
Egli affermò che la malattia della decompressione era dovuta alla formazione di azoto sotto forma di bolle, e suggerì una risalita graduale come un modo per prevenire il problema.
Spiegava, pure, che il dolore articolare poteva  essere alleviato da una ricompressione.

Con Haldane fu ideata una terapia, la «decompressione», consistente nel sottomettere il subacqueo a una «cura» di soste a pressioni gradualmente decrescenti, secondo precise tabelle, valide anche ai nostri giorni.

Approfondimenti

www.colapisci.it