ColapisciColapisci: L'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaLe Feste di Cola

'a 'ntinna a mari

'ntinna a mari  a Galati Marina

'ntinna a mari  a Galati Marina

In occasione delle feste religiose, nella riviera nord, ma anche nella riviera sud di Messina non era raro vedere organizzare nei mesi estivi un gioco di abilità, molto gradito dal pubblico. Si trattava della 'ntinna a mari (antenna a mare) e vedeva baldi giovanotti cimentarsi, con mille difficoltà, a percorre a piedi nudi  un lungo palo di legno (normalmente un albero delle vecchie imbarcazioni della pesca al pesce spada o o un albero dismesso di barche a vela) ancorato su una grossa barca o su appositi sostegni posti a riva e sospeso sul mare.
Per aumentare la difficoltà e rendere l'impresa pressoché impossibile per la prima buona mezz'ora, il palo veniva abbondantemente 'nsivatu (coperto di sego) per renderlo scivoloso al massimo. I concorrenti dovevono percorrerlo tutto camminando in equilibrio precario e raggiungere l'estremità sul mare per prendere una bandiera posta alla fine.
I tentativi spesso erano scomposti e le cadute vedevano i concorrenti contorcersi in aria prima di cadere in acqua, generando ilarità e divertimento al numeroso pubblico a riva o in mare  sulle barche.

'ntinna a mari  a Galati Marina

'ntinna a mari  a Galati Marina

Tolto l'eccesso di sego con  le cadute, un concorrente prima o poi riusciva ad afferrare la bandiera e si meritava il giusto premio in denaro o mercanzie spesso alimentari, tra gli applausi degli astanti.

'ntinna a mari  a Galati Marina

'ntinna a mari  a Galati Marina

Questa manifestazione popolare e giocosa, spesso agostana e in occasione dei festeggiamenti della Madonna (del Buon Viaggio, delle Grazie, della Lettera), era in passato frequente nei Villaggi di Pace, Grotte, Faro, Galati Marina e nel quartiere Ringo. Sporadicamente si faceva anche in altri comuni a sud di Messina.
Adesso è divenuta sempre più rara.

Sommario Cola andava alla Festa

www.colapisci.it