Il Primo palombaro

Un racconto popolare in tutto il Mediterraneo, ma in particolar modo in Sicilia, racconta di un ragazzo, Cola, capace di respirare acqua anziché aria. Si dice che Cola visse ai tempi di Federico II, il grande imperatore. Questa è la sua leggenda:

Una volta a Messina c'era una madre che aveva un figlio a nome Cola, che se ne stava a bagno nel mare mattina e sera. La madre a chiamarlo dalla riva:
- Cola! Cola! Vieni a terra, che fai? Non sei mica un pesce?
E lui, a nuotare sempre più lontano....

............

(vedi Calvino)
...........
Cola si tuffò e stette sott'acqua un giorno intero. Poi ritornò a galla e disse al Re:
Messina è fabbricata su uno scoglio, e questo scoglio poggia su tre colonne: una sana, una scheggiata e una rotta…

A questo punto sul racconto si innestano molte diverse versioni.
La più interessante, raccontata in Liguria, vuole che Pesce Cola si rituffò in acqua, per sorreggere sulle spalle la colonna rotta.
E se Messina, e la Sicilia, ora, sono ancora fuori dal mare, è grazie a Pesce Cola che ne sostiene il peso sulle spalle.

Cola Pesce è la rappresentazione di uno dei grandi sogni dell'uomo: dominare il mondo sommerso.

 

scuola.com