Cenni storici di Mirto

....

Mirto è stata anche la culla degli artisti del legno e della pietra.
....
La mitica figura di Colapesce, che una leggenda vuole nato in contrada “Armo” del Comune di Mirto intorno al XIII secolo, trova una splendida rappresentazione in una scultura in onice, che si erge maestosa nella villa di Toti Librizzi, su una base in pietra lavica, stando a significare in un unico blocco la fusione di due elementi fondamentali, acqua (onice) e fuoco (pietra lavica), completando così idealmente, con una nota di modernità, il patrimonio artistico e culturale del paese, laddove il paesaggio è descritto e decantato magistralmente dal poeta concittadino Nino Anastasi: 

'Na curuna di munti a orienti,
russi comu lu focu la matina,
ci scurri a li so pedi ‘n gran turrenti,
ca sirpiannu scinni a la marina…».

 

www.centrostudicupane.com