Corriere della Sera
Lettere al Corriere

Giovedi' 11 Luglio 2002

Leggenda di Colapesce

Caro Mieli, fin da giovanissimo ho vissuto con emozione un’antica leggenda siciliana, quella di Colapesce.
Un pescatore, abilissimo nuotatore, accortosi che una delle tre gigantesche colonne in granito che reggono la Sicilia, impedendole di sprofondare nel Mediterraneo, dava segni di cedimento, decise di sacrificare la propria esistenza, sostituendosi al supporto cedente. Per restare nella metafora e con riguardo alle recenti vicende politico-sindacali del Patto per l’Italia, le chiedo: ma Sergio Cofferati č, crede di essere o vuole interpretare Colapesce?

Lelio Cusimano