G. Bonfiglio e Costanzo

Il gran nuotatore


Foto in www.ebeniste-66.com

Fama è di quel gran nuotatore Cola Pesce da Catania, il quale stava tre, e più giorni continuati nel mare, la dove ritrovò finalmente la morte; peroché un giorno l'imperatore Federico, ammirando la qualità di quest'uomo, buttò una tazza d'oro vicino al porto di Messina, la quale havendo il Cola riportata sù dal fondo, ributtata la seconda volta s'attuffò per ripigliarla, non fu più veduto, perché credesi essere stato assorbito dalle voragini di Cariddi, sì come il Pontano e Riccobaldo scrivono nelle Chroniche, l'anno di nostra salute 1223.

 

G. Bonfiglio e Costanzo
Prima parte dell'Historia siciliana
Messina, 1738

Buddaci, pisci missinisi

www.colapisci.it