www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per scelta

A  Cesare

Hai lasciato l'urlo amaro
delle tue mani
tra i miei capelli
e l'addio nascosto nei baci,
che non smettevi di darmi
tra lacrime ingoiate.

Negli occhi chiusi
e nel tradimento di una smorfia,
per un dolore celato,
ho trovato tutto ci˛
che le parole non sanno dire
e che Ŕ compagno della sofferenza
di non aver vissuto,
da fratello,
il tuo ultimo respiro.

Alberto

 


Sommario Amici Perduti

www.colapisci.it