Anna, la raccontastorie

Cuore al caldo

La grande guerra - Nei pressi di Treviso

 

Troppo lontana da te.
In questo giorno di quarzo
non hai potuto accarezzarmi
chiedendo in prestito le dita del vento..
nemmeno sfiorare le mie gote
con aliti di brace
rotanti su se stesse ad avvolgermi
come si fascia un bambino.

Così sarà il mio amore,
nato oggi,
affidato alle braccia del vento,
apparso d’improvviso
sulla soglia di un'aulente primavera
a sciogliere i grumi di un inverno,
per tenere ancora una volta
il cuore al caldo.

 

 

Anna Marinelli

 

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it