www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per sceltaAltri Amici di Cola: Paolo, il folletto

Pagine  bianche

Incantando il nulla
d'una pagina
dove d'inchiostro non Ŕ stata intaccata,
scorgo la purezza
spruzzi di prati in fiore,
anime d'ogni sorta
regnano il ruvido mio sapere.

Un esile parte di natura
s'Ŕ fatta schiava in me;
che si ribelli!

 

Paolo Facchin

www.colapisci.it